Mutui Casa

Mutuo acquisto casa

I mutui per comprare casa sono senz’altro più diffusi rispetto a quelli per la ristrutturazione o costruzione di un immobile a fini abitativi. Secondo un’indagine effettuata da Tecnoborsa, società di monitoraggio del mercato immobiliare italiano, il 58,3% di tutti coloro che hanno acquistato una casa tra il 2006 e il 2007 ha fatto ricorso ad un mutuo apposito. Il 72,5% vi ha fatto ricorso per l’acquisto di una prima casa, mentre il 56,3% ha acceso un mutuo per l’acquisto di una casa per figli e nipoti. La maggior parte dei mutui per l’acquisto della casa coprono dal 60 all’80% del valore dell’immobile; a seguire, quelli per importi al di sopra del 40 per cento.

Meno diffusi, invece, i mutui per acquistare casa in cui il rapporto tra importo richiesto e valore dell’immobile scende al di sotto del 40 per cento.

I mutui per l’acquisto di una casa possono a loro volta essere destinati alla prima o seconda casa e, come ogni mutuo, possono essere a tasso fisso o variabile.

Anche la durata cambia a seconda di quanto negoziato tra la banca e il richiedente. Vi ricordiamo che ci sono differenze sostanziali nelle spese da affrontare per il finanziamento, a seconda che il mutuo si riferisca all’acquisto di prima o di seconda casa; per saperne di più, vi rimandiamo agli appositi approfondimenti. Da notare, comunque, che nel caso il mutuo per l’acquisto di una casa sia stato stipulato prima del 1993, la detrazione Irpef del 19% sugli interessi passivi resta valida anche per destinazioni diverse dalla prima casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *